Febbre da cavallo
Febbre da cavallo

 

 

 

 

 

 

 

MF Produzioni 

in collaborazione con IPE CONFIDI

presenta

 

FEBBRE DA CAVALLO

 

Una commedia musicale di Enrico Vanzina

Musiche di Fabio Frizzi – Testi delle Canzoni Toni Fornari

 

Con

Andrea Perroni

Patrizio Cigliano

Tiziano Caputo

Sara Zanier

e con

 Maurizio Mattioli

 

 

Regia di Claudio Insegno

Supervisione artistica Enrico Brignano

 

 

 

Si tratta della prima trasposizione teatrale del film che ha segnato un’intera generazione, a quarant’anni dall’uscita nelle sale cinematografiche italiane (era il 17 maggio del 1976). Una commedia che è ormai un vero e proprio cult, forte di gag indimenticabili e di uno sviluppo popolare e semplice. Dalle critiche del 1976 si percepisce che il film sarebbe potuto passare quasi inosservato, una semplice commedia ‘di cassetta’, con un cast di attori e caratteristi che spesso si alternavano in quel tipo di prodotto, pur se dai nomi importanti. Col passare del tempo, però, i personaggi interpretati da Gigi Proietti, Enrico Montesano, Adolfo Celi, Mario Carotenuto e Catherine Spaak, insieme a Francesco De Rosa, Felice Roversi, Gigi Ballista, Maria Teresa Albani e Mario Brega sono divenuti immortali. Infatti, ci sono film che entrano nella storia popolare di un Paese. Ci sono film che di generazione in generazione vengono riscoperti, diventando cult per ogni spettatore. Ci sono film le cui battute diventano memi da citare a memoria, come fossero un patrimonio culturale acquisito. E “Febbre da cavallo“ è decisamente tra i più rappresentativi. Un film che continua a rivivere continuamente una nuova giovinezza. Ecco perché è scaturita l’idea di mettere in scena la versione teatrale di questo piccolo gioiello. È un testo con battute affilate come rasoi. Il ritmo è un flusso continuo, cronometrato al secondo, come la corsa di un cavallo di razza! Nelle battute di tutti i personaggi c’è il teatro puro, la vera commedia dell’arte. Questa versione teatrale non farà altro che farci entrare di nuovo nella follia e nell’ingenuità dei personaggi e nella visione macchiettistica e bonaria del fenomeno sociale e di quella che era la Roma dei giocatori di cavalli del tempo. E si riderà, oggi come allora. Certo, se si pensa ai problemi che hanno i nostri ‘eroi’ si ride per non piangere! Ma la cosa più importante è ridere omaggiando ciò che il cinema italiano ci ha donato: le Mandrakate, Piripicchio, King, Soldatino e D’Artagnan, il Whisky Maschio Senza Rischio. Insomma, un piccolo grande capolavoro indimenticabile.

Date spettacoli
a RomaTeatro Sistina
dal 16 marzo al 09 aprile 2017
 
© 2017 Musical.it
C.F. 02634550400 - P.I. 13258930158 | Dati societari | Privacy & Cookie Policy

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.051 secondi
Powered by Simplit CMS